Aula digitale


Anno scolastico 2018/2019

CITTADINANZA – classe 2 D

prof.ssa Sandra TROIA

 

————–

Social Warning – il questionario!

Movimento Etico sulla Educazione Digitale: SOCIAL WARNING

Aiutaci a migliorare!

 

#aula8 13/05/2019

Diritti umani

https://www.unitiperidirittiumani.it/what-are-human-rights/

https://it.wikipedia.org/wiki/Diritti_umani

«… il riconoscimento della dignità specifica e dei diritti uguali e inalienabili di tutti i membri della società umana è la base di libertà, giustizia e pace nel Mondo.»

(Preambolo alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani1948)

Seleziona 3 siti online utili a presentare in modo chiaro i Diritti Umani. Accompagna ciscun URL con una sintetica presentazione.

Crea un testo rispondendo alle seguenti domande:

  1. Cosa sono i “Diritti Umani”?
  2. Quale documento descrive  i “Diritti Umani”?
  3. Sei a conoscenza di violazioni dei diritti umani nel mondo? Georeferenzia il luogo (con l’applicazione http://mapmaker.nationalgeographic.org) e presenta sinteticamente la situazione. Consulta https://www.osservatoriodiritti.it/2019/01/17/diritti-umani-violati-nel-mondo-human-rights-watch/
  4. Condividi su http://www.digscuola.eu/2019/02/06/condividi/ il tuo lavoro con hashtag #DIRITTIUMANI.

 

#aula7  06/05/2019

Io e la tutela dell’ambiente

  1. Leggi il testo al link https://www.consilium.europa.eu/it/press/press-releases/2018/10/31/eu-acts-to-restrict-plastic-pollution-council-agrees-its-stance/
  2. Visiona il video dell’intervento di Greta Thunberg.

Rispondi ai quesiti seguenti

  1. Sei attivo/a nella tutela dell’ambiente? Descrivi la tua esperienza.
  2. Perché è importante difendere attivamente l’ambiente?
  3. Descrivi in che modo secondo te i tuoi coetanei potrebbero essere maggiormente sensibilizzati al tema della tutela ambientale (iniziative scolastiche, articoli di giornale, manifestazioni, video,…).
  4. Sei a conoscenza di iniziative per la  tutela ambientale realizzate nella tua città? Quali? Hai partecipato? Racconta la tua esperienza.

#aula6  29/04/2019

Dalla Bosnia a Trieste

Consulta questa risorsa “Dalla Bosnia a Trieste, il viaggio dei migranti sulla nuova rotta balcanica https://www.lifegate.it/persone/news/bosnia-trieste-rotta-balcanica ” e crea una mappa con l’applicazione http://mapmaker.nationalgeographic.org in cui siano evidenziati i luoghi citati nell’articolo.

Condividi su http://www.digscuola.eu/2019/02/06/condividi/ un breve commento sull’attività svolta accompagnato dalla mappa creata.

 

#aula5  8/04/2019

EUROPEANA – CITTADINANZA DIGITALE

Scenario

La tua scuola partecipa ad un progetto europeo per la creazione di “schede di presentazione di Paesi europei in formato digitale” da condividere gratuitamente online in piattaforme per la formazione.

Le “schede di presentazione di Paesi europei in formato digitale”  sono finalizzate  a  facilitare la conoscenza della geografia e della produzione artistica (in particolare dipinti di paesaggi)  dei Paesi europei da parte di ragazzi di 11/13 anni che non possono accedere a servizi di istruzione perché cittadini di Stati con alti livelli di povertà o coinvolti in conflitti.

La tua classe ha un ruolo attivo nel progetto: deve proporre un semplice prototipo di una scheda di un Paese europeo.

Il prototipo realizzato deve consentire ad altri studenti di altre scuole di realizzare nuove schede per implementare una biblioteca virtuale accessibile online.

Modalità di svolgimento

Il compito affidato è svolto dall’intero gruppo classe come un unico gruppo di lavoro (gruppo di progetto).

Il gruppo di progetto elabora, in modo collaborativo, il prototipo di una scheda di presentazione di un Pesese europeo e le indicazioni perché possa essere riprodotto, da altri studenti, per altri Paesi.

Il tuo ruolo richiede:

  • la tua partecipazione attiva alle fasi di lavoro (in classe e a fuori dalla classe);
  • la tua partecipazione attiva alla produzione dell’elaborato (in classe e a fuori dalla classe);
  • l’utilizzo dei tuoi strumenti tecnologici personali (BYOD);
  • la tua partecipazione attiva nella fase di valutazione.

Fasi di lavoro

  1. Definizione della scheda di progettazione
  2. Creazione del prototipo
  3. Redazione delle indicazioni operative per consentirne la riproducibilità
  4. Valutazione del prodotto ed elaborazione di ipotesi di miglioramento

La scheda di presentazione prodotta dal gruppo di progetto deve contenere:

  • voci individuate attraverso un’azione di definizione collaborativa della struttura della scheda – prorotipo;
  • mappa geografica;
  • mappa concettuale;
  • riferimenti alla produzione pittorica (paesaggi) riferita al Paese.

Produzione elaborati

Il gruppo classe deve produrre

  • il prototipo di una scheda di presentazione di un Paese europeo
  • indicazioni operative per consentire la riproducibilità della scheda

Concluso il compito

  • mettarai alla prova le conoscenze acquisite,
  • rifletterai sull’attività realizzata e su strumenti/ambienti/competenze digitali come risorse per promuovere l’inclusione e il miglioramento dei livelli di istruzione in tutto il pianeta;
  • rifletterai sull’utilizzo della piattaforma EUROPEANA per promuovere il patrimonio culturale utilizzando strumenti ed ambienti digitali;
  • rifletterai sull’uso di strumenti ed ambienti digitali per consolidare le competenze geografiche;
  • auto-valuterai il tuo livello di competenza digitale utilizzando Europass http://www.cittadinanzadigitale.eu/wp-content/uploads/2015/10/Competenze-digitali.pdf

  • esprimerai il tuo livello di gradimento sull’attività e potrai fornire dei suggerimenti.

Attenzione!!! Prima di iniziare il percorso stampa il prospetto EUROPASS sui livelli di competenza digitali e individua il tuo livello di padronanza.

Percorso di valutazione e riflessione! (da attivare) .

Esploreremo ed utilizzeremo:

Buona avventura!!!

Diario dell’attività #aula5

Decidiamo insieme il Paese per la scheda prototipo 

Abbiamo votato così

Condividiamo il modello elaborato in classe

Il tuo compito per la prossima lezione: Implementa il modello del gruppo e condividilo come commento con hashtag #EUROPEANA in http://www.digscuola.eu/2019/02/06/condividi/

La tua proposta di impelementazione sarà oggetto di analisi a cura dell’intero gruppo di progetto e concorrerrà a dare forma al prototipo.

 

Confrontiamoci

Condividi le tue proposte!

 

Autovalutazione /verifica/ Riflessione

Mettiti alla prova!

https://europass.cedefop.europa.eu/sites/default/files/dc_-_it.pdf

 

 

 

 

————–

Verifica

Test Geografia/ Approfondimento classe 2^

Geografia: esegui il test

Approfondimento: esegui il test

#aula4 11/03/2019

Tra le 8 competenze chiave individuate nella Raccomandazione europea per l’apprendimento vi sono la competenza digitale e la competenza imprenditoriale:

  • competenza alfabetica funzionale,
  • competenza multilinguistica,
  • competenza matematica e competenza in scienze, tecnologie e ingegneria,
  • competenza digitale,
  • competenza personale, sociale e capacità di imparare a imparare,
  • competenza in materia di cittadinanza,
  • competenza imprenditoriale,
  • competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturali.

La competenza digitale

La competenza digitale presuppone l’interesse per le tecnologie digitali e il loro utilizzo con dimestichezza e spirito critico e responsabile per apprendere, lavorare e partecipare alla società.

Essa comprende: l’alfabetizzazione informatica e digitale, la comunicazione e la collaborazione, l’alfabetizzazione mediatica, la creazione di contenuti digitali (inclusa la programmazione), la sicurezza (compreso l’essere a proprio agio nel mondo digitale e possedere competenze relative alla cibersicurezza), le questioni legate alla proprietà intellettuale, la risoluzione di problemi e il pensiero critico.

Conoscenze, abilità e atteggiamenti essenziali: Le persone dovrebbero comprendere in che modo le tecnologie digitali possono essere di aiuto alla comunicazione, alla creatività e all’innovazione, pur nella consapevolezza di quanto ne consegue in termini di opportunità, limiti, effetti e rischi.

Dovrebbero comprendere i principi generali, i meccanismi e la logica che sottendono alle tecnologie digitali in evoluzione, oltre a conoscere il funzionamento e l’utilizzo di base di diversi dispositivi, software e reti.

Le persone dovrebbero assumere un approccio critico nei confronti della validità, dell’affidabilità e dell’impatto delle informazioni e dei dati resi disponibili con strumenti digitali ed essere consapevoli dei principi etici e legali chiamati in causa con l’utilizzo delle tecnologie digitali.

Le persone dovrebbero essere in grado di utilizzare le tecnologie digitali come ausilio per la cittadinanza attiva e l’inclusione sociale, la collaborazione con gli altri e la creatività nel raggiungimento di obiettivi personali, sociali o commerciali. Le abilità comprendono la capacità di utilizzare, accedere a, filtrare, valutare, creare, programmare e condividere contenuti digitali.

Le persone dovrebbero essere in grado di gestire e proteggere informazioni, contenuti, dati e identità digitali, oltre a riconoscere software, dispositivi, intelligenza artificiale o robot e interagire efficacemente con essi.

Interagire con tecnologie e contenuti digitali presuppone un atteggiamento riflessivo e critico, ma anche improntato alla curiosità, aperto e interessato al futuro della loro evoluzione. Impone anche un approccio etico, sicuro e responsabile all’utilizzo di tali strumenti.

Il modello europeo DIGCOMP descrive in dettaglio la competenza digitale e i livelli di pradronanza.

La competenza imprenditoriale

La competenza imprenditoriale si riferisce alla capacità di agire sulla base di idee e opportunità e di trasformarle in valori per gli altri. Si fonda sulla creatività, sul pensiero critico e sulla risoluzione di problemi, sull’iniziativa e sulla perseveranza, nonché sulla capacità di lavorare in modalità collaborativa al fine di programmare e gestire progetti che hanno un valore culturale, sociale o finanziario.

Conoscenze, abilità e atteggiamenti: La competenza imprenditoriale presuppone la consapevolezza che esistono opportunità e contesti diversi nei quali è possibile trasformare le idee in azioni nell’ambito di attività personali, sociali e professionali, e la comprensione di come tali opportunità si presentano.

Le persone dovrebbero conoscere e capire gli approcci di programmazione e gestione dei progetti, in relazione sia ai processi sia alle risorse.

Dovrebbero comprendere l’economia, nonché le opportunità e le sfide sociali ed economiche cui vanno incontro i datori di lavoro, le organizzazioni o la società.

Dovrebbero inoltre conoscere i principi etici e le sfide dello sviluppo sostenibile ed essere consapevoli delle proprie forze e debolezze.

Le capacità imprenditoriali si fondano sulla creatività, che comprende immaginazione, pensiero strategico e risoluzione dei problemi, nonché riflessione critica e costruttiva in un contesto di innovazione e di processi creativi in evoluzione.

Comprendono la capacità di lavorare sia individualmente sia in modalità collaborativa in gruppo, di mobilitare risorse (umane e materiali) e di mantenere il ritmo dell’attività. Vi rientra la capacità di assumere decisioni finanziarie relative a costi e valori.

È essenziale la capacità di comunicare e negoziare efficacemente con gli altri e di saper gestire l’incer­ tezza, l’ambiguità e il rischio in quanto fattori rientranti nell’assunzione di decisioni informate.

Un atteggiamento imprenditoriale è caratterizzato da spirito d’iniziativa e autoconsapevolezza, proattività, lungimiranza, coraggio e perseveranza nel raggiungimento degli obiettivi. Comprende il desiderio di motivare gli altri e la capacità di valorizzare le loro idee, di provare empatia e di prendersi cura delle persone e del mondo, e di saper accettare la respon­ sabilità applicando approcci etici in ogni momento.

Il modello europeo ENTRECOMP descrive in dettaglio la competenza imprenditoriale e i livelli di pradronanza.

Il tuo compito:

Ti sono stati presentati, per linee essenziali, il modello DigComp e il modello EntreComp. Ora tocca a te!

Prova ad individuare delle relazioni tra le competenze dell’area Risorse di Entrecomp e una o più aree di competenza digitale DigComp.

Motiva le tue scelte…

Per agevolarti nello svofimento del compito utilizza questi strumenti di sintesi.

 

AREE DI COMPETENZA DIGCOMP

Area 1. Informazione e data literacy

L’area 1 si riferisce alle competenze utili ad identificare, localizzare, recuperare, conservare, organizzare e analizzare le informazioni digitali, giudicare la loro importanza e lo scopo.

Area 2. Comunicazione e collaborazione

L’area 2 si compone delle competenze utili a comunicare in ambienti digitali, condividere risorse attraverso strumenti on-line, collegarsi con gli altri e collaborare attraverso strumenti digitali, interagire e partecipare alle comunità e alle reti.

Area 3. Creazione di contenuti digitali

L’area 3 comprende le competenze necessarie a creare e modificare nuovi contenuti (da elaborazione testi a immagini e video); integrare e rielaborare le conoscenze e i contenuti; produrre espressioni creative, contenuti media e programmare; conoscere e applicare i diritti di proprietà intellettuale e le licenze .

Area 4. Sicurezza

L’area 4 si riferisce alle competenze per la protezione personale, protezione dei dati, protezione dell’identità digitale, misure di sicurezza, uso sicuro e sostenibile.

Area 5. Problem solving

L’area 5 comprende le competenze utili ad identificare i bisogni e le risorse digitali, prendere decisioni informate sui più appropriati strumenti digitali secondo lo scopo o necessità, risolvere problemi concettuali attraverso i mezzi digitali, utilizzare creativamente le tecnologie, risolvere problemi tecnici, aggiornare la propria competenza e quella altrui.

http://www.cittadinanzadigitale.eu/wp-content/uploads/2016/07/DigComp-2.0.pdf

 

ENTRECOMP

2. Risorse

2.1 Autoconsapevolezza e autoefficacia  

Credere in se stessi e continuare a crescere

  • Riflettere sui propri bisogni, aspirazioni e desideri nel breve, medio e lungo termine
  • Identificare e valutare i propri punti di forza e di debolezza individuali e di gruppo
  • Credere nella propria capacità di influenzare il corso degli eventi, nonostante incertezze, battute d’arresto e guasti temporanei
2.2 Motivazione e perseveranza  

Concentrarsi e non rinunciare

  • Essere determinati a trasformare le idee in azione e a soddisfare il proprio bisogno di arrivare
  • Essere pazienti e continuare a cercare di realizzare i propri scopi a lungo termine individuali o di gruppo
  • Essere resilienti sotto pressione, avversità, e  fallimento temporaneo
 

2.3 Mobilizzare le risorse

Ottenere e gestire le risorse di cui si ha bisogno
  • Ottenere e gestire risorse materiali, immateriali e digitali necessarie per trasformare le idee in azione
  • Sfruttare al meglio risorse limitate
  • Ottenere e gestire le competenze necessarie in qualsiasi momento, tra cui quelle tecniche, legali, fiscali e digitali
2.4 Conoscenze economico-finanziarie Sviluppare un know how economico e finanziario
  • Stimare il costo necessario per trasformare un’idea in un’attività che crea valore
  • Pianificare, mettere in atto e valutare le decisioni finanziarie nel corso del tempo
  • Gestire i finanziamenti per assicurarsi che l’attività produttrice di valore sia in grado di durare nel lungo periodo
2.5 Mobilizzare gli altri Ispirare e coinvolgere gli altri
  • Ispirare ed entusiasmare i soggetti interessati
  • Ottenere il supporto necessario per raggiungere risultati di valore
  • Dimostrare capacità di comunicazione efficace, persuasione, negoziazione e leadership

fonte https://adiscuola.it/entrecomp-il-quadro-per-la-competenza-di-imprenditorialita/

#aula3 11/03/2019

Presenta l’Europa Centrale ad un tuo coetaneo attraverso un video creato da te.

Fai attenzione ad utilizzare per la produzione un’applicazione rispettando i termini di servizio e il copyright.

Crea un hashtag e condividi il tuo lavoro come commento in http://www.digscuola.eu/2019/02/06/condividi/

 

#aula2 20/02/2019

L’EntreComp, il Quadro di Riferimento per la Competenza Imprenditorialità, fornisce una definizione comune di “imprenditorialità”.

EntreComp si compone di 3 aree interconnesse:

  • “Idee e opportunità“,
  • “Risorse”,
  • “In azione“.

Ciascuna delle aree è costituita da 5 competenze.

Con la guida del docente hai approfondito tutte le 15 competenze.

Ora è il momento di provare ad auto-valutare il livello delle tue competenze imprenditoriali.

Crea una tabella con le 25 competenze e indica qual è, secondo te, il tuo livello di competenza.

Livello 1: Sei pronto/a riconoscere le tue qualità, il tuo potenziale, i tuoi interessi e desideri. Sei pronto/a riconoscere problemi e bisogni che è possibile risolvere creativamente e sviluppando attitudini ed abilità.

Livello 2: Sei pronto/a ad esplorare nuovi approcci per risolvere i problemi e a sviluppare attitudini ed abilità sociali.

Livello 3: Sei pronto/a mettere in azione il tuo pensiero critico attraverso esperienze “imprenditoriali” concrete.

Livello 4: Sei in grado ti tradurre le idee in azioni reali.

Livello 5: Sei in grado ti tradurre le idee in azioni reali; assumere responsabilità; creare valore e sviluppare la conoscenza sull’imprenditorialità.

Livello 6: Sei pronto/a a lavorare con gli altri utilizzando le conoscenze in tuo possesso per creare “valore”. Ti metti alla prova con prove sempre più complesse.

Livello 7: Sei in grado di confrontarti con prove complesse e in situazioni in continuo cambiamento.

Livello 8: Sei in grado di confrontarti con prove complesse e in situazioni in continuo cambiamento attraverso lo sviluppo di nuove conoscenze, la capacità di innovare e generare cambiamenti

 

#aula1 04/02/2019

Le competenze chiave europee sono state aggiornate!

Consulta i due testi della Raccomandazione europea relativa alle competenze chiave e svolgi i compiti assegnati.

 

Le risorse da consultare:

RACCOMANDAZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 18 dicembre 2006
relativa a competenze chiave per l’apprendimento permanente

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=celex:32006H0962

RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO del 22 maggio 2018 relativa alle competenze chiave per l’apprendimento permanente

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX%3A32018H0604%2801%29

 

Il compito:

  • Redigi una tabella e metti a confronto le 8 competenze chiave individuate nella Raccomandazione europea del 2006 e quelle individuate nella Raccomandazione europea del 2018.

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
RSS
Facebook
Facebook
Twitter